Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Situata nella penisola balcanica, la Romania è un paese di contrasti. L'ex paese del blocco orientale è, nel corso degli anni, appartenuto ai romani che hanno dato il nome al paese, agli ungheresi e agli ottomani. È pieno di pittoreschi centri storici, località di montagna che offrono ottime possibilità di sciare e una fiorente comunità artistica. Il cittadino più famoso, tuttavia, potrebbe essere il vampiro Dracula, un personaggio immaginario trovato in Transilvania.

La storia è qualcosa di cui la Romania non è sicuramente a corto. I castelli medievali punteggiano il paese, in particolare a Sighişoara, che è piena di edifici storici e vecchi quartieri acciottolati di epoca gotica.

Troverai ancora più storia a Brașov, dove, se vuoi davvero sapere dove visse davvero Dracula, troverai il castello di Bran del XIV secolo per conoscere molto di più delle semplici leggende. E Bucarest? Ti ritroverai affascinato dall'architettura medievale tanto quanto incantato dagli edifici selvaggi dell'era comunista. Ecco uno sguardo ai migliori posti da visitare in Romania:

10. Delta del Danubio

https://maps.google.com/?ll=45.083302,29.500000&z=13

(VEDI MAPPA)

La maggior parte del Delta del Danubio, il secondo delta fluviale più grande d'Europa, si trova in Romania. Originariamente parte del Mar Nero, il Delta del Danubio è un buon posto per osservare la natura.

Ospita molte specie uniche di piante e animali in Europa, oltre a contenere 23 diversi ecosistemi, tra cui alcune delle più grandi zone umide del mondo. I visitatori precedenti sono entusiasti degli spettacolari tramonti e consigliano vivamente di fare un lento giro in barca sul fiume.

9. Cluj-Napoca

https://maps.google.com/?ll=46.766666,23.583332&z=13

(VEDI MAPPA)

Sede della più grande università del paese, Cluj-Napoca è considerata la capitale non ufficiale della regione storica della Transilvania. La città, che risale a prima della colonizzazione romana, è uno dei centri artistici e culturali della Romania. Sede di una grande popolazione ungherese, Cluj-Napoca presenta una statua in onore di un re ungherese.

Costruita nel XIV secolo, la chiesa gotica di San Michele ha il campanile più alto del paese. Il Museo Nazionale d'Arte, ospitato in un antico palazzo, ha una vasta collezione di opere di artisti rumeni.

8. Mamaia

https://maps.google.com/?ll=44.246387,28.622778&z=13

(VEDI MAPPA)

Situata sul Mar Nero, Mamaia è la località balneare più famosa della Romania. Mamaia è piccola, tuttavia, situata su una striscia di terra lunga circa 8 km (5 miglia).

Ha grandi spiagge di sabbia bianca, fatte apposta per prendere il sole o osservare la gente. Mamaia ha un parco acquatico, ma le attività sono limitate per i bambini piccoli. Gli adulti, tuttavia, potrebbero godersi alcune lezioni presso l'accademia di windsurf.

7. Timioara

https://maps.google.com/?ll=45.759724,21.230000&z=13

(VEDI MAPPA)

Situata nella Romania occidentale, Timisoara è una delle città più grandi del paese, risalente all'inizio del XIII secolo. Un tempo parte dell'Impero ottomano, è stata la prima città europea ad avere lampioni elettrici. La città si è ripresa dopo aver subito pesanti danni da bombardamento da entrambe le parti durante la seconda guerra mondiale.

A differenza di molte cattedrali europee, la cattedrale ortodossa di Timișoara è stata costruita solo nel XX secolo, ma la centrale, nota per le sue 11 torri, ospita molti oggetti religiosi storici e dipinti di icone vintage.

6. Bucarest

https://maps.google.com/?ll=44.432499,26.103889&z=13

(VEDI MAPPA)

Bucarest è una città che unisce il vecchio al nuovo. I visitatori potrebbero imbattersi in un edificio secolare, un moderno grattacielo e un edificio in stile comunista, tutti nello stesso isolato.

Questa capitale europea in via di modernizzazione vanta il più grande edificio del Parlamento al mondo con 3.100 stanze e 12 piani. Visite di questo imponente edificio, costruito nel 1984, sono frequenti durante il giorno. Da non perdere a Bucarest è anche il centro storico con le sue stradine acciottolate e i vecchi edifici, comprese le chiese medievali.

Struttura ricettiva: Dove dormire a Bucarest

Guarda anche: Attrazioni di Bucarest

5. Sinaia

https://maps.google.com/?ll=45.349998,25.551390&z=13

(VEDI MAPPA)

Sinaia è una località turistica di montagna che è cresciuta intorno a un monastero che prende il nome dal Monte Sinai. Il monastero, che contiene una copia della prima Bibbia stampata in Romania, è oggi un luogo popolare tra i turisti, che amano le escursioni in estate e alcune fantastiche discese in inverno.

Il re Carlo I costruì la sua residenza estiva, conosciuta come Castello di Peles, qui vicino; è anche una popolare attrazione turistica. La città è nota per avere bei fiori, ma i visitatori che li raccolgono possono trovarsi in acqua calda, poiché ciò non è consentito.

4. Monasteri dipinti

https://maps.google.com/?ll=47.651001,26.254999&z=13

(VEDI MAPPA)

Tra le attrazioni più pittoresche della Romania ci sono i monasteri dipinti della Bucovina nella parte nord-orientale del paese. Le loro pareti esterne dipinte sono decorate con elaborati affreschi del XV e XVI secolo con ritratti di santi e profeti, scene della vita di Gesù, immagini di angeli e demoni, paradiso e inferno. I meglio conservati sono i monasteri di Humor, Moldovita, Patrauti, Probota, Suceava, Sucevita e Voronet.

3. Brasov

https://maps.google.com/?ll=45.666668,25.616667&z=13

(VEDI MAPPA)

Situato nel centro della Romania, Brasov vanta di tutto, dalla dinamica vita cittadina moderna al fascino del vecchio mondo e ai paesaggi affascinanti. Circondata dai Monti Carpazi, la città è considerata una località di montagna, con impianti di sci e pattinaggio sul ghiaccio.

Una delle attrazioni principali è la Chiesa Nera, una cattedrale gotica così chiamata perché il fumo di un enorme incendio del XVII secolo anneriva le pietre. I visitatori potrebbero anche voler fare una passeggiata lungo Rope Street, che è la strada più stretta del paese.

2. Sibiu

https://maps.google.com/?ll=45.792786,24.152069&z=13

(VEDI MAPPA)

Sibiu, un tempo parte dell'Ungheria, risale all'inizio del XII secolo. La città si trova in Transilvania, un'area associata ai vampiri, incluso Dracula, ma è altamente improbabile che i visitatori ne incontrino qualcuno in questo giorno ed età.

Invece, i viaggiatori troveranno la Piazza Grande, in uso dal XV secolo, e gli edifici barocchi, tra cui il Palazzo Brukenthal, sede di uno dei musei più antichi del mondo. I visitatori potrebbero anche voler essere alla ricerca di resti di antiche fortificazioni utilizzate per difendere la città centinaia di anni fa.

1. Sighisoara

https://maps.google.com/?ll=46.216946,24.791111&z=13

(VEDI MAPPA)

Situato anche in Transilvania, Sighisoara è uno dei posti migliori da visitare in Romania grazie alla sua bellissima città murata conservata. Durante il XII secolo artigiani e mercanti tedeschi,

I Sassoni della Transilvania, furono invitati qui dal re d'Ungheria per stabilirsi e difendere la frontiera. Hanno stabilito una fiorente città commerciale qui e la cittadella che i visitatori vedono oggi. Fu poi ampliato e ampliato nel XIV secolo. Ogni luglio nella cittadella vecchia si svolge una festa medievale. Il punto di riferimento della città è la Torre dell'Orologio, una torre alta 64 metri (210 piedi) costruita nel 1556.

Mappa della Romania

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: