Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Un paio di settimane fa ho scritto della sensazione definitiva di Robinson Crusoe su diverse isole disabitate in tutto il mondo. Anche le isole elencate in questo post erano un tempo disabitate, ma dopo essere state colonizzate divennero così pesantemente urbanizzate che le aree edificate alla fine presero il controllo dell'intera isola, formando città insulari.

10. Lindau

https://maps.google.com/?ll=47.53333,9.683333&z=13

(VEDI MAPPA)

La storica città di Lindau si trova vicino al punto d'incontro dei confini austriaco, tedesco e svizzero nella parte orientale del Lago di Costanza (Bodensee). La città è collegata alla terraferma da ponte e ferrovia e conta circa 3.000 abitanti. Piena di edifici medievali e a graticcio, la città dell'isola è un'attrazione turistica piuttosto popolare.

9. Santa Cruz del Islote

https://maps.google.com/?ll=9.785126,-75.859116&z=13

(VEDI MAPPA)

Situata al largo della costa caraibica della Colombia, Santa Cruz del Islote è ufficiosamente l'isola più affollata del mondo. Ha circa 90 case e una popolazione di circa 1200 persone stipate su un'isola di circa 1 ettaro. Gli isolani seppelliscono i loro morti in un'isola vicina perché non c'è spazio per un cimitero. Giocano a calcio nella vicina chiave di Mucura, perché l'unica piazza pubblica di Santa Cruz è grande circa la metà di un campo da tennis.

8. Isola dei Pescatori

https://maps.google.com/?ll=45.900555,8.520556&z=13

(VEDI MAPPA)

L'Isola dei Pescatori è la più settentrionale delle tre principali Isole Borromee del Lago Maggiore. Con una popolazione di circa 50 abitanti, è l'unica isola abitata tutto l'anno. Una stradina che corre lungo la sua spina dorsale è collegata da vicoli acciottolati al lungomare che circonda l'isola. Il lungomare è spesso allagato e le case costruite contro di esso sono costruite per consentire questo. Sebbene la tradizionale occupazione della pesca esista ancora, il suo fascino pittoresco ha reso il turismo la più importante fonte di reddito per gli isolani.

7. Mexcaltitan

https://maps.google.com/?ll=21.905802,-105.475037&z=13

(VEDI MAPPA)

Mexcaltitán è una piccola città insulare artificiale al largo della costa del Pacifico del Messico. La città si trova in basso nei canali paludosi fiancheggiati da mangrovie che la circondano e durante la stagione delle piogge da giugno a ottobre, l'acqua inonda le strade e tutti remano da un posto all'altro in barca. Alcuni esperti ritengono che Mexcaltitán possa effettivamente essere la leggendaria Aztlán, la patria ancestrale del popolo azteco. Oggi è soprattutto una città di gamberi, con gamberi sparsi ad asciugare su qualsiasi superficie disponibile in tutta la città.

6. Traù

https://maps.google.com/?ll=43.516903,16.251364&z=13

(VEDI MAPPA)

Situata vicino alla città di Spalato, Trogir è una delle città medievali meglio conservate d'Europa. Piccole strade medievali si snodano attraverso l'incantevole città dell'isola rivelando ristoranti nascosti e gallerie accattivanti. Un ampio lungomare si snoda intorno alla cittadina, culminando in un suggestivo porto ricco di barche a vela. Una piacevole miscela di architettura romanica e gotica, Trogir vanta una spettacolare cattedrale veneziana di San Lorenzo, un municipio e una fortezza medievale.

5. Nesebar

https://maps.google.com/?ll=42.650002,27.733334&z=13

(VEDI MAPPA)

Spesso definita la "Perla del Mar Nero", Nesebar è una ricca città insulare definita da più di tre millenni di storia in continua evoluzione. La parte antica della città è situata su un'isola collegata alla terraferma da una stretta strada rialzata artificiale e testimonia l'occupazione da parte di una varietà di diverse civiltà nel corso della sua esistenza. A volte si dice che Nesebar sia la città con il maggior numero di chiese pro capite e rappresenti il ricco patrimonio architettonico degli ortodossi orientali.

4. Flores

https://maps.google.com/?ll=16.900000,-89.900002&z=13

(VEDI MAPPA)

Flores si trova sul lago Petén Itzá ed è collegata alla terraferma da una strada rialzata, dall'altra parte della quale si trovano le città gemelle Santa Elena e San Benito. Fu qui, sull'isola di Flores, che l'ultimo stato Maya indipendente resistette ai conquistatori spagnoli. La loro città, Noh Petén (letteralmente "Città dell'isola") fu infine distrutta nel 1697 quando gli spagnoli attaccarono con le barche.

Per molti turisti, il motivo principale per visitare Flores è la sua vicinanza alle famose rovine Maya di Tikal. Ma la stessa città dell'isola è un'ottima destinazione, piena di edifici coloniali dal tetto rosso, strette strade acciottolate, una chiesa storica e molti hotel e ristoranti. La maggior parte scoprirà che questa città insulare è più di un semplice punto di decollo, ma un'attrazione memorabile in sé.

3. Male

https://maps.google.com/?ll=4.175000,73.508888&z=13

(VEDI MAPPA)

Malé è la capitale e la città più popolosa delle Maldive. Oltre 100.000 persone sono stipate sulla piccola isola. Poiché non c'è campagna circostante, tutte le infrastrutture devono essere situate nella città stessa. L'acqua è fornita da acque sotterranee desalinizzate mentre l'energia elettrica è generata in città utilizzando generatori diesel. I rifiuti solidi vengono trasportati nelle isole vicine, dove vengono utilizzati per riempire le lagune. L'isola aeroportuale più grande nelle vicinanze è stata costruita in questo modo.

2. Manhattan

https://maps.google.com/?ll=40.728333,-73.994164&z=18

(VEDI MAPPA)

Manhattan è uno dei cinque distretti di New York ed è ciò a cui le persone pensano più spesso quando immaginano New York City. Manhattan è in realtà un'isola cittadina e comprende la maggior parte delle attrazioni più conosciute di New York. La parola "Manhattan" deriva dai Lenape che abitavano la zona prima degli europei ed è tradotta come "isola dalle molte colline". Nel 1625 gli olandesi costruirono un forte sull'isola di Manhattan, che segnò la nascita di New York City. Oggi Manhattan è una delle città insulari più densamente popolate del mondo, con una popolazione nel 2008 di 1.634.795 persone che vivono in una superficie di 59,47 km² (22,96 miglia quadrate).

1. Venezia

https://maps.google.com/?ll=45.437500,12.335833&z=13

(VEDI MAPPA)

Famosa nel mondo per i suoi canali, Venezia è costruita su un arcipelago di 117 isole collegate da 455 ponti. Nel centro storico i canali svolgono la funzione di strade, e quasi ogni mezzo di trasporto avviene su acqua oa piedi.

La città dell'isola sta però lentamente sprofondando e durante le alte maree in autunno e in inverno, la Piazza San Marco, la zona più bassa dell'isola, viene completamente allagata dall'acqua. Negli ultimi 1.000 anni è scesa di circa 7 centimetri (2,8 pollici) per ogni secolo, mentre recenti rapporti hanno affermato che solo nell'ultimo secolo la città di Venezia si è abbassata di circa 24 centimetri (9,4 pollici). Questo potrebbe avere più a che fare con l'innalzamento del livello del mare nell'Adriatico che con lo sprofondamento di Venezia nelle sue stesse fondamenta. Una soluzione proposta è quella di sollevare la città a un'altezza maggiore sul livello del mare pompando acqua nel terreno sotto la città insulare.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: