Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Immersa nella storia con un paesaggio che comprende spiagge e montagne svettanti, la Turchia ha rappresentato per migliaia di anni la porta d'accesso tra l'Europa e l'Asia. Essendo un luogo di commercio e di scambio di culture ha reso la Turchia un paese riccamente diversificato. Il punto in cui l'Oriente incontra l'Occidente, la ricchezza della cultura e l'ampiezza delle influenze ha lasciato il segno e si rivela nel delizioso panorama culinario del paese, così come negli innumerevoli monumenti religiosi e siti archeologici.

Istanbul, un tempo capitale degli imperi bizantino e ottomano, occupa un posto di rilievo nella maggior parte dei programmi di viaggio, ma ci sono molte altre fantastiche destinazioni. Potresti goderti il tuo tempo qui soggiornando in hotel boutique all'interno di grotte e galleggiando in mongolfiere sopra il paesaggio ultraterreno della Cappadocia, vagando nel mezzo del mondo greco-romano a Efeso, o semplicemente prendendo il sole nelle lussuose località balneari lungo il Mar Egeo. Ecco uno sguardo ai migliori posti da visitare in Turchia:

10. Ankara

https://maps.google.com/?ll=39.87500,32.833302&z=13

(VEDI MAPPA)

La capitale della Turchia, Ankara, è una città tentacolare e moderna che ospita edifici governativi, attività commerciali, università e ambasciate straniere. Situata proprio nel centro del paese e della regione dell'Anatolia, Ankara è un importante snodo dei trasporti, che collega cittadini e turisti ad altre importanti destinazioni in Turchia. Tuttavia, Ankara non è solo business. Questa vivace città offre anche alcuni siti storici e alcune arti e cultura.

Un'antica città un tempo abitata da varie culture tra cui ittita, greca, romana, bizantina e ottomana, Ankara è piena di antiche strutture e rovine che riflettono la sua storia. Alcuni dei più notevoli di questi sono il Tempio di Augusto, la Cittadella e un teatro romano. Numerose moschee storiche si possono trovare anche in tutta la città. Un importante punto di riferimento del XX secolo, Anitkabir, è un mausoleo che ospita la tomba del primo presidente della Turchia, Mustafa Kemal Atatürk.

Ankara vanta una vivace scena artistica e culturale con una grande concentrazione di teatri e musei, tra cui il Museo delle Civiltà Anatoliche, che ospita più di 200.000 oggetti. I mercati tradizionali e i moderni centri commerciali offrono fantastiche scelte per lo shopping in cui è possibile acquistare articoli come prodotti freschi, spezie, tappeti ed elettronica.

9. Mardino

https://maps.google.com/?ll=37.316666,40.737778&z=13

(VEDI MAPPA)

Arroccato su una collina strategica che domina le pianure della Mesopotamia nel sud-est della Turchia, Mardin è la capitale della provincia di Mardin. Uno degli insediamenti più antichi della regione, Mardin è meglio conosciuto per la sua diversità culturale e la Città Vecchia di edifici in arenaria che scendono a cascata lungo la collina.

La città vecchia di Mardin è facilmente visitabile a piedi. Il labirinto di strade tortuose conduce i visitatori lungo case a schiera e siti popolari come il monastero di Deyrü'z-Zafaran, uno dei più antichi del mondo, e il sultano Isa Medresesi, un monumento medievale che un tempo fungeva da osservatorio astronomico. Zinciriye Medresesi, una scuola islamica del XIV secolo, presenta splendidi cortili e opere d'arte.

La Grande Moschea, con il suo minareto svettante, è difficile da perdere. Sebbene chiusa al pubblico, la cittadella offre fantastiche opportunità fotografiche. In tutta la Città Vecchia c'è una miriade di negozi che vendono oggetti come ceramiche, argenteria, pelle e copricapi tradizionali.

8. Konya

https://maps.google.com/?ll=37.866669,32.483334&z=13

(VEDI MAPPA)

Una delle città più antiche del mondo e meglio conosciuta per la sua straordinaria architettura selgiuchide e per i dervisci rotanti, Konya è una grande città nella regione dell'Anatolia centrale in Turchia. Nei secoli XII e XIII, Konya prosperò come capitale sotto il dominio della dinastia selgiuchide. Oggi si possono ancora ammirare affascinanti edifici di quell'epoca come la Moschea Alaeddin, che ospita le tombe di diversi sultani. Un altro esempio popolare è l'Ince Minare Medrese, ora un museo che espone manufatti di epoca selgiuchide e ottomana.

Anche se in rovina, merita una visita anche il Palazzo Seljuk. Un'attrazione architettonica moderna è la Torre Seljuk, uno dei grattacieli più alti della Turchia, con un ristorante girevole ai due piani superiori.

Nel 13° secolo, Konya era la casa del teologo persiano e mistico sufi, Rumi. La sua tomba, il Mausoleo di Rumi, con il vicino Museo Melvana, è un sito da non perdere a Konya. I seguaci di Rumi fondarono l'Ordine Mevlevi, che sono anche conosciuti come i Dervisci Rotanti a causa delle loro famose cerimonie religiose in cui girano e girano sul piede sinistro mentre indossano abiti bianchi e fluttuanti. Queste cerimonie, note anche come Sama, possono essere osservate settimanalmente presso il Centro Culturale di Mevlana.

Konya offre anche bellissimi spazi verdi e parchi come Alaeddin Hill, nel centro della città, e il Parco Giapponese con le sue deliziose pagode, cascate e laghetti.

Poiché Konya è una delle città più conservatrici della Turchia, i bar e i locali notturni non sono così abbondanti. Tuttavia, alcuni hotel e caffè offrono bevande alcoliche.

7. Antalya

https://maps.google.com/?ll=36.900002,30.683332&z=13

(VEDI MAPPA)

Annidata lungo la bellissima riviera turca sulla costa mediterranea, Antalya è una città grande e vivace che accoglie i turisti con numerosi resort, hotel, bar e ristoranti. Uno scenario spettacolare incornicia la città con spiagge meravigliose e montagne lussureggianti punteggiate da antiche rovine. Dal nuoto e dalla vela all'alpinismo, dai giri turistici al divertimento in famiglia, Antalya offre qualcosa per tutti.

Una passeggiata intorno a Kaleiçi, il centro storico, offre un passo indietro nell'antico passato della città con vedute delle mura della città vecchia, delle porte romane, delle strade labirintiche e delle strutture storiche che includono la Torre dell'Orologio e bellissime e antiche chiese, moschee e templi . Nel cuore del centro storico si trova la piazza Cumhuriyet, circondata da negozi, caffè, bagni turchi e artisti di strada.

Le principali spiagge di Antalya, Konyaalti e Lara, offrono sabbia bianca, sport acquatici, resort, bar e ristoranti. Nelle vicinanze delle spiagge si trovano parchi acquatici, parchi di divertimento e uno zoo. Diversi musei espongono manufatti e cimeli della zona, incluso il pluripremiato Museo di Antalya.

Guarda anche: Le principali attrazioni di Antalya

6. Marmaris

https://maps.google.com/?ll=36.849998,28.266666&z=13

(VEDI MAPPA)

Marmaris, una delle località balneari più famose della Turchia, è uno scenario perfetto di montagne ricoperte di pini, spiagge di sabbia bianca, acque turchesi e architettura storica. Situato lungo la riviera turca nel sud-ovest della Turchia, questo splendido porto da crociera è un paradiso turistico con eccezionali opportunità di visite turistiche, sport acquatici, fantastici ristoranti e una vivace vita notturna.

Marmaris presenta così tante cose da vedere e da fare che i visitatori avranno l'imbarazzo della scelta. Una passeggiata lungo le strade acciottolate del centro storico offre un'architettura attraente e una visita al Castello di Solimano il Magnifico del XVI secolo. Vari tour in barca portano i visitatori ad esplorare le pittoresche baie e i villaggi vicini.

I safari a cavallo si snodano attraverso lussureggianti foreste di pini, aranceti, villaggi tradizionali e intorno a baie incontaminate e meravigliose cascate, mentre i safari in jeep offrono avventure fuori dai sentieri battuti.

Marmaris dispone anche di parchi acquatici per tutta la famiglia e bagni turchi per coccole e relax totali. Se ciò non bastasse, ci sono una serie di gite di un giorno da Marmaris verso destinazioni eccezionali come Dalyan, Efeso, Pamukkale e l'isola di Cleopatra.

La scena della vita notturna a Marmaris è una delle più eccitanti della Turchia. Ci sono centinaia di ristoranti che propongono cucine di tutto il mondo, dal fast food alla cucina raffinata. Bar e club si trovano in tutta la città e lungo le spiagge. Da non perdere sono i locali dello spettacolo notturno turco, che offrono cibo tradizionale turco, meze e danza del ventre.

5. Lato

https://maps.google.com/?ll=36.766666,31.388889&z=13

(VEDI MAPPA)

Importante porto dell'antica Panfilia e occupato da Alessandro Magno nel IV secolo a.C., Side oggi è una pittoresca cittadina di rovine classiche e località moderne che si affacciano su spiagge di sabbia bianca. Situato sulla costa mediterranea della Turchia, nella provincia di Antalya, su una piccola penisola, Side offre fantastiche visite turistiche, vita notturna e avventure all'aria aperta.

L'attrazione principale di Side è un sito scavato di antiche rovine ellenistiche e romane che includono i resti di un colossale anfiteatro, un'agorà, una basilica bizantina, bagni pubblici, colonne di marmo e vari templi. Le terme romane sono ora restaurate per ospitare un museo, che espone una serie di statue e manufatti romani. Affacciato sulla spiaggia, il Tempio di Apollo è uno spettacolo spettacolare, soprattutto al tramonto.

Caratterizzata da strade strette e giardini attraenti, l'affascinante città di Side offre molti ristoranti che vanno da gastronomie e pizzerie a ristoranti di lusso in una varietà di cucine. Appena fuori città, il fiume Manavgat offre gite in barca, rafting e imponenti cascate.

4. Bodrum

https://maps.google.com/?ll=37.033333,27.433332&z=13

(VEDI MAPPA)

Situato nel Mugla Povince nella regione dell'Egeo meridionale della Turchia, Bodrum è il sito dell'antica città fortificata, Alicarnasso, che un tempo ospitava edifici in marmo, templi, statuti, strade lastricate e il Mausoleo, una delle sette meraviglie del Mondo antico.

Dopo essere caduta in rovina, la città rimase un tranquillo villaggio di pescatori fino al XX secolo, quando gli intellettuali turchi la resero popolare attraverso i loro scritti. Oggi, le intriganti rovine di Bodrum, le splendide spiagge e i resort in cima alla scogliera attirano persone da tutto il mondo.

Sul lato orientale di Bodrum, i turisti troveranno una bellissima spiaggia che si affaccia sull'acqua blu brillante. Vicino alla spiaggia ci sono molti caffè, bar e discoteche. Sul lato occidentale della città è il porto turistico, centri commerciali e ristoranti.

Nessuna visita a Bodrum sarebbe completa senza vedere il Castello di San Pietro, noto anche come Castello di Bodrum. Costruito a partire dal 1402 dai Cavalieri Ospitalieri, oggi funge da museo. Altre attrazioni includono gli ultimi resti del Mausoleo, l'antico anfiteatro e la Porta di Myndos, che un tempo fu teatro di una sanguinosa battaglia durante l'assedio di Alessandro Magno.

Oltre alle visite turistiche, altre cose da vedere e da fare a Bodrum includono il pluripremiato Museo di Archeologia Subacquea di Bodrum che si trova all'interno del Castello di Bodrum, mulini a vento storici, saune turche e bagni di fango, windsurf, immersioni subacquee e tour in barca con discoteche e vetrate. piste da ballo con fondo.

Guarda anche: Attrazioni principali a Bodrum

3. Efeso

https://maps.google.com/?ll=37.941113,27.341944&z=13

(VEDI MAPPA)

La metropoli classica più completa d'Europa, Efeso è un antico sito situato nella Turchia egea. Nel I secolo a.C., Efeso era una delle città più grandi di tutto l'Impero Romano e vantava una delle sette meraviglie del mondo antico, il Tempio di Artemide. Le rovine di Efeso sono ben conservate e contenute in un grande sito archeologico, che la rende una delle attrazioni turistiche più popolari della Turchia.

Efeso fu dichiarato insediamento romano nel 133 aC, anche se non raggiunse il suo apice fino a circa 200 anni dopo. Ad un certo punto, quando la città era la capitale dell'Asia Minore romana, Efeso ospitava più di 250.000 residenti permanenti. San Paolo visse ad Efeso, favorendo il cristianesimo tra molte altre religioni. Con il declino del porto di Efeso e il saccheggio della città da parte dei Goti germanici nel III secolo, Efeso iniziò il suo declino.

Per circa 1.500 anni, Efeso fu quasi dimenticata. I resti di questa incredibile città classica furono nascosti al mondo fino al 1860, quando un team internazionale di archeologi iniziò a portare alla luce le rovine. Oggi, meno del 20 percento di Efeso è stato scavato, ma è ancora uno dei più grandi siti archeologici accessibili al mondo.

Senza dubbio, la struttura più famosa di Efeso è il Tempio di Artemide. Il tempio era un tempo il più grande del pianeta, a dimostrazione di quanto fosse importante la città di Efeso. Sfortunatamente, il tempio stesso fu in gran parte distrutto intorno al V secolo, ma è ancora possibile visitare le rovine.

Alcune delle attrazioni scavate più di recente a Efeso, e sicuramente alcune delle più popolari, sono le case a schiera. Queste erano le case dei residenti più ricchi di Efeso all'incirca nel I secolo e furono costruite in uno stile romano moderno.

Sorprendentemente, alcune delle case avevano bagni caldi e freddi, pavimenti in marmo e persino sistemi di riscaldamento. Sulle pareti, puoi individuare opere d'arte insolite, mosaici e persino poesie d'amore scarabocchiate a mano.

Nessun viaggio a Efeso sarebbe completo senza aver visto la famosa Biblioteca di Celso. Costruita nel 123 d.C., la biblioteca era una delle più grandi biblioteche del mondo antico, terza dopo le biblioteche di Alessandria e Pergamo. La biblioteca è stata restaurata, rendendo più facile vedere il suo design a due piani, le sue colonne e i suoi capitelli.

Assicurati di ammirare le quattro statue che rappresentano le quattro virtù. Mentre queste sono ora repliche di statue, e non gli originali, puoi ancora vedere Sophia, che rappresenta la saggezza, Episteme, che rappresenta la conoscenza, Ennoia, che rappresenta il pensiero e Arete, che rappresenta la bontà.

A sole due miglia da Efeso si trova la città di Selçuk, dove molti visitatori scelgono di trascorrere del tempo prima o dopo aver esplorato le rovine di Efeso. Nel centro di Selçuk, potresti fermarti ad ammirare l'acquedotto romano che un tempo riforniva d'acqua la città, oppure potresti imparare qualcosa in più sull'archeologia della regione esplorando le collezioni del Museo di Efeso. Puoi anche curiosare al mercato o prendere i tappeti a doppio nodo, il souvenir più popolare della zona.

Guarda anche: Scopri Efeso

2. Cappadocia

https://maps.google.com/?ll=38.658333,34.853611&z=13

(VEDI MAPPA)

Situata nell'Anatolia centrale della Turchia, la Cappadocia è meglio conosciuta per il suo paesaggio da favola di formazioni insolite che ricordano camini, coni, funghi e pinnacoli. Processi naturali come le antiche eruzioni vulcaniche e l'erosione hanno tutti scolpito queste strane formazioni nel corso dei secoli, alcune delle quali si elevano fino a 130 piedi (40 metri) di altezza. Tuttavia, migliaia di anni fa, l'umanità ha aggiunto tocchi straordinari al paesaggio scolpendo case, chiese e città sotterranee dalla morbida roccia.

Abitato già nel 1800 aC, gli Ittiti e altri residenti scavarono complessi di tunnel sotterranei, cercando sicurezza dagli invasori persiani e greci. Molto più tardi, nel IV secolo d.C., i cristiani, in fuga dalla persecuzione religiosa da Roma, cercarono rifugio nei tunnel e nelle grotte della Cappadocia. Oggi, le meraviglie naturali e i siti storici della regione la rendono una destinazione popolare.

Mentre gran parte della Cappadocia si trova nella provincia di Nevsehir, alcune delle principali città della regione sono Ürgüp, Göreme, Avanos, Ortahisar e Mustafapasa. Molte di queste città offrono hotel, ristoranti, locali notturni e attrazioni come musei, castelli rupestri, camini delle fate, tunnel sotterranei, antichi villaggi greci, monasteri e mercatini di artigianato. Alcune delle grotte della regione sono in realtà hotel e si rivolgono ai turisti.

Struttura ricettiva: Dove dormire in Cappadocia

1. Istanbul

https://maps.google.com/?ll=41.013611,28.955000&z=13

(VEDI MAPPA)

Un tempo capitale degli imperi ottomano e bizantino, Istanbul oggi è la città più grande della Turchia e una delle più grandi del mondo. Istanbul si estende su entrambi i lati del Bosforo, uno stretto stretto che collega l'Asia e l'Europa, rendendola l'unica città al mondo che abbraccia due continenti. Architettura impressionante, siti storici, ristoranti, negozi, vita notturna e atmosfera esotica fanno di Istanbul una delle principali destinazioni turistiche del mondo.

La Città Vecchia è il luogo in cui si trovano la maggior parte degli imponenti siti storici della città, tra cui la Basilica di Santa Sofia, la Moschea Blu e il Palazzo Topkapi. Un altro quartiere importante è New City, noto per le sue attrazioni moderne, i grattacieli e i centri commerciali. Beyoglu e Galata sono zone famose per la vita notturna e l'intrattenimento, mentre l'area del Bosforo ospita splendidi palazzi, ville sul lungomare e parchi urbani.

Non mancano le cose interessanti da vedere e da fare a Istanbul. Un affare di shopping da non perdere è il Grand Bazaar, uno dei mercati coperti più antichi e più grandi del mondo. Visitare un bagno turco è anche un ottimo modo per vivere la cultura locale. La vita notturna di Istanbul è ricca di numerosi ristoranti, pub e discoteche per tutte le tasche e le preferenze.

Struttura ricettiva: Dove dormire a Istanbul?

Guarda anche: Le principali attrazioni di Istanbul

Mappa della Turchia

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: