Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Fondata nel 1964 da due stati-nazione separati, la Tanzania ospita il Kilimangiaro, la montagna più alta dell'Africa, ed è una delle destinazioni di safari più popolari dell'Africa. Il paese ha anche decine di bellissime spiagge di sabbia bianca come quelle che si trovano nell'isola di Zanzibar. Ecco alcuni dei più indimenticabili attrazioni turistiche in Tanzania.

10. Parco Nazionale Ruaha

https://maps.google.com/?ll=-7.500000,35.000000&z=13

(VEDI MAPPA)

Situato nel mezzo della Tanzania, il Parco Nazionale Ruaha è il più grande parco nazionale del paese. Il parco prende il nome dalla parola Hehe "ruvaha", che significa "fiume". Pieno di cani selvatici, leoni, leopardi, elefanti, ghepardi, giraffe, zebre, impala, volpi dalle orecchie di pipistrello e sciacalli, il parco offre ai visitatori l'opportunità di avvicinarsi alla natura. A causa della posizione un po' remota dei parchi, i visitatori possono godersi la vista della fauna selvatica senza competere con le orde di altri turisti.

9. Riserva di caccia di Selous

https://maps.google.com/?ll=-9.000000,37.400002&z=13

(VEDI MAPPA)

Gli animali della savana si possono trovare in questa riserva in numero maggiore rispetto a qualsiasi altra riserva di caccia africana, grazie alla severa regolamentazione della Wildlife Division del Ministero delle Risorse Naturali e del Turismo della Tanzania. La maggior parte dei visitatori arriva in aereo e sono consentiti tour a piedi o gite fluviali, sebbene non siano consentite abitazioni umane o strutture permanenti.

8. Isola di Pemba

https://maps.google.com/?ll=-5.216667,39.733334&z=13

(VEDI MAPPA)

Conosciuta come l'isola verde in arabo, l'isola di Pemba si trova nell'Oceano Indiano e fa parte delle "Isole delle spezie". Poiché la vicina Zanzibar sta diventando sempre più popolare tra i turisti, i viaggiatori più avventurosi cercano la meno affollata Pemba. L'isola è particolarmente popolare tra i subacquei che vengono qui per il corallo incontaminato e la vita marina molto abbondante.

7. Parco Nazionale del Tarangire

https://maps.google.com/?ll=-3.833333,36.000000&z=13

(VEDI MAPPA)

Più piccolo di Ruaha, questo parco nazionale è un paradiso per gli osservatori di uccelli poiché più di 550 specie diverse frequentano il parco. Il Tarangire è anche noto per il suo enorme numero di elefanti, baobab e leoni che si arrampicano sugli alberi. Enormi termitai si trovano in tutto il parco.

6. Isola della mafia

https://maps.google.com/?ll=-7.850000,39.783333&z=13

(VEDI MAPPA)

Anch'essa parte delle Isole delle Spezie, ma più piccola di Pemba, Mafia Island ha una popolazione di circa 40.000 persone. Non aspettatevi la criminalità organizzata: il nome deriva o dallo swahili “mahali pa afya”, che significa “salubre dimora”, o dall'arabo “morfiyeh”, che significa “arcipelago”. L'isola attrae subacquei, pescatori di selvaggina e persone che desiderano rilassarsi su una delle spiagge di sabbia bianca dell'isola.

5. Lago Manyara

https://maps.google.com/?ll=-3.583333,35.833332&z=13

(VEDI MAPPA)

Nella stagione delle piogge il lago Manyara ospita quasi 300 diverse specie di uccelli migratori, tra cui migliaia di fenicotteri. Nella stagione secca, le distese di fango alcalino prendono il posto delle acque. Questo è il momento migliore per vedere grandi mammiferi come ippopotami, elefanti, gnu e giraffe. Un certo numero di lodge safari offre ai turisti alloggio e safari diurni e notturni per vedere la fauna selvatica.

4. Zanzibar

https://maps.google.com/?ll=-6.133333,39.316666&z=13

(VEDI MAPPA)

L'isola di Unguja, parte di Zanzibar, costituisce l'ultima Isola delle Spezie. Un tempo parte dell'Impero britannico, oggi Zanzibar è una regione semi-autonoma della Tanzania. L'isola africana è stata per secoli un importante centro commerciale, un crogiolo di influenze africane, indiane e arabe. La principale attrazione turistica di Zanzibar è Stone Town, con le sue case di pezza di corallo imbiancate a calce. Un'altra grande attrazione sono le sue bellissime spiagge di sabbia bianca.

3. Monte Kilimangiaro

https://maps.google.com/?ll=-3.075833,37.353333&z=13

(VEDI MAPPA)

Il Monte Kilimangiaro è un vulcano inattivo nel nord-est della Tanzania, vicino al confine con il Kenya. A 5.892 metri (19,331 piedi) sul livello del mare, il Kilimangiaro è la vetta più alta dell'Africa e la montagna indipendente più alta del mondo. Sebbene posizionato vicino all'equatore, il Monte Kilimangiaro è famoso per la sua vetta innevata che incombe sulle pianure della savana. La montagna è diventata una grande attrazione turistica per alpinisti ed escursionisti di tutto il mondo.

2. Area di conservazione di Ngorongoro

https://maps.google.com/?ll=-3.208889,35.462776&z=13

(VEDI MAPPA)

Ngorongoro è formato da un vulcano in eruzione da due a tre milioni di anni fa che è crollato e ha formato un cratere. I ripidi fianchi del cratere sono diventati un recinto naturale per un'ampia varietà di animali selvatici. Attualmente è anche una delle aree più probabili in Africa per vedere il rinoceronte nero in via di estinzione. I Maasai locali possono portare il bestiame a pascolare nel cratere, ma devono andarsene alla fine di ogni giornata.

1. Parco Nazionale del Serengeti

https://maps.google.com/?ll=-2.332778,34.566666&z=13

(VEDI MAPPA)

Il Parco Nazionale del Serengeti è tra le destinazioni di safari di big game più conosciute in Africa e una delle attrazioni turistiche più popolari in Tanzania. È famoso per la sua migrazione annuale della fauna selvatica di gnu e zebre. Uno dei periodi migliori per visitare il parco è a maggio, quando l'erba diventa secca ed esausta e gli gnu e le zebre iniziano a radunarsi in enormi eserciti offrendo uno spettacolo di fauna selvatica spettacolare.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: