Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Il tipo di edificio più importante e diffuso nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi in pietra apparvero all'inizio del VI secolo aC e iniziarono ad apparire in gran numero nel secolo successivo. Lo scopo di un tempio greco era solitamente quello di ospitare una statua o un emblema di culto. La religione non richiedeva alle persone di radunarsi all'interno del tempio per adorare, e i loro templi erano principalmente monumenti agli dei. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le massicce colonne. I greci usavano tre tipi di colonne: l'ordine dorico, ionico e corinzio.

Una panoramica dei più famosi templi greci trovato in tutto il Mediterraneo.

10. Tempio di Zeus Olimpio

https://maps.google.com/?ll=37.969372,23.733078&z=18

(VEDI MAPPA)

Sebbene rimangano solo poche colonne del Tempio di Olimpia Zeus ad Atene, non ci vuole molta immaginazione per rendersi conto che questo era un tempio gigantesco. La costruzione iniziò nel VI secolo aC durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedevano la costruzione del più grande tempio del mondo antico, ma non fu completata fino al regno dell'imperatore romano Adriano nel II secolo dC circa 638 anni dopo il progetto aveva cominciato.

9. Tempio di Poseidone a Sounion

https://maps.google.com/?ll=37.650059,24.024466&z=18

(VEDI MAPPA)

Situato sulla punta più meridionale della penisola dell'Attica in Grecia, il Tempio di Poseidone a Sounion è circondato su tre lati dal mare. È stato costruito in ca. 440 aC, sulle rovine di un tempio di epoca arcaica. Oggi rimangono solo alcune colonne del Tempio di Poseidone, ma intatto avrebbe assomigliato molto al Tempio di Efesto sotto l'Acropoli, che potrebbe essere stato progettato dallo stesso architetto.

8. Tempio di Zeus a Cirene

https://maps.google.com/?ll=32.822227,21.862225&z=13

(VEDI MAPPA)

Cirene era la più importante delle cinque colonie greche nell'attuale Libia. In alto rispetto al resto della città, si trova il Tempio di Zeus, risalente al V secolo a.C. Fu distrutto durante una ribellione ebraica nel 115 d.C., e fu restaurato 5 anni dopo dai romani per ordine dell'imperatore Adriano. Nel 365 d.C. un terremoto ridusse ancora una volta il tempio in macerie e fu ricostruito solo in epoca moderna da archeologi britannici e italiani. Questo tempio è più grande del Partenone, un riflesso della ricchezza e dell'importanza di Cirene nell'antico mondo greco.

7. Eretteo

https://maps.google.com/?ll=37.972221,23.726389&z=13

(VEDI MAPPA)

L'Eretteo è un antico tempio greco di stile ionico sul lato nord dell'Acropoli di Atene. Il tempio come si vede oggi fu costruito tra il 421 e il 407 a.C. Il nome, di origine popolare, deriva da un santuario dedicato all'eroe greco Erittonio. Il tempio è probabilmente più famoso per il suo caratteristico portico sostenuto da sei figure femminili note come Cariatidi.

6. Tempio di Apollo Epicuro

https://maps.google.com/?ll=37.429722,21.900278&z=18

(VEDI MAPPA)

Situato su una remota montagna nel Peloponneso, il Tempio di Apollo Epicuro a Bassae è un tempio greco ben conservato e insolito. Fu costruito da qualche parte tra il 450 e il 400 aC. Il tempio è allineato nord-sud, in contrasto con la maggior parte dei templi greci che sono allineati est-ovest. Il tempio è insolito in quanto ha esempi di tutti e tre gli ordini classici utilizzati nell'antica architettura greca. Le colonne doriche formano il peristilio mentre le colonne ioniche sostengono il portico e le colonne corinzie caratterizzano l'interno. Il tempio di Apollo Epicuro è attualmente coperto da una tenda per proteggere le rovine dalle intemperie.

5. Tempio dorico di Segesta

https://maps.google.com/?ll=37.933334,12.833333&z=13

(VEDI MAPPA)

Situata nella parte nord-occidentale della Sicilia, Segesta fu una delle maggiori città del popolo Elimo, uno dei tre popoli indigeni della Sicilia. La popolazione di Segesta era mista di Elimi e Greci, anche se gli Elimi presto si ellenizzarono e assunsero caratteristiche esteriori della vita greca. Il tempio dorico che si trova appena fuori dall'antico sito è ben conservato. Fu costruito alla fine del V secolo a.C. e presenta colonne doriche 6×14. Diverse cose suggeriscono che il tempio non sia mai stato effettivamente terminato. Le colonne doriche non sono state scanalate come sarebbero state normalmente e il tempio sembra anche essere privo di un tetto sopra la camera principale.

4. Paestum

https://maps.google.com/?ll=40.419998,15.005556&z=13

(VEDI MAPPA)

Paestum è un'antica città greco-romana nel sud Italia, non lontano dalla spiaggia. Il lato vanta tre templi greci ben conservati. Il tempio più antico di Paestum è il Tempio di Hera, costruito intorno al 550 a.C. da coloni greci. Il vicino tempio fu costruito circa un secolo dopo ed era dedicato anche ad Hera, dea del matrimonio e del parto. Più lontano sorge il Tempio di Atena costruito intorno al 500 aC.

3. Tempio di Efesto

https://maps.google.com/?ll=37.975616,23.721392&z=18

(VEDI MAPPA)

Situato a circa 500 metri a nord-ovest della famosa Acropoli, il Tempio di Efesto è il tempio greco meglio conservato al mondo, sebbene sia molto meno conosciuto del suo illustre vicino. Il tempio fu costruito nel V secolo aC in un quartiere che conteneva molte fonderie e botteghe di metalli. Fu quindi dedicato a Efesto, il dio della lavorazione dei metalli. Il Tempio di Efesto è stato progettato da Ictino, uno degli architetti che hanno lavorato anche al Partenone.

2. Valle dei Templi

https://maps.google.com/?ll=37.290592,13.585475&z=13

(VEDI MAPPA)

Situato su un crinale fuori dalla città di Agrigento, in Sicilia si trovano i resti di sette templi greci chiamati la Valle dei Templi. Il Tempio della Concordia, costruito nel V secolo aC, è il meglio conservato della Valle ed è uno dei templi in stile dorico più grandi e meglio conservati ancora esistenti. Le colonne doriche sono alte 7 metri (22 piedi) compresi i capitelli e hanno un diametro di 1,3 metri (4,5 piedi) alla base. Altri templi includono il Tempio di Giunone, utilizzato per la celebrazione dei matrimoni, e il Tempio di Eracle, il tempio più antico del sito che oggi consiste di sole otto colonne.

1. Partenone

https://maps.google.com/?ll=37.971497,23.726582&z=18

(VEDI MAPPA)

Il Partenone in cima all'Acropoli è una delle attrazioni turistiche più popolari in Grecia e una visita ad Atene non è completa senza visitare questo tempio. La costruzione del Partenone iniziò nel 447 a.C., in sostituzione di un tempio più antico che fu distrutto dai Persiani e completato nel 432 a.C. Lo scopo del Partenone era quello di ospitare una massiccia statua di Atena Parthenos fatta di avorio, argento e oro. Nel V secolo la statua fu saccheggiata da uno degli imperatori romani e portata a Costantinopoli, dove fu successivamente distrutta. Durante la sua lunga vita il Partenone è stato anche una fortezza, una chiesa, una moschea e una polveriera.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: